Rossana Petrillo

Omar Galliani
24 giugno 2018
Mariantonietta Sulcanese
24 giugno 2018

]

Tecnica mistra e foglia oro su seta damascata di San Leucio, cm. 60×110

Tecnica mista e foglia oro su seta damascata di San Leucio. cm. 65×85

Tecnica mista e foglia oro su seta damascata di San Leucio, cm. 30×19

Tecnica mista e foglia argento su seta damascata di San Leucio, cm. 75×100

Tecnica mista e foglia oro su seta damascata di San Leucio, cm. 140×70

Tecnica mista e foglia oro su seta damascata di san Leucio, cm. 90×130

BIOGRAFIA

Rossana Petrillo Nata a Cassino nel 1957 vive e lavoro a Caserta dal 1988.
Una vita “nell’arte” la sua, iniziata con il Liceo Artistico e la frequenza a Roma della Facoltà di Architettura che abbandona per sperimentazioni ad ampio raggio: dall’oreficeria al restauro. Nel 1980 torna a Cassino e apre un laboratorio dove esegue, operando con tecniche e strumenti antichi, lavori in cuoio e cartapesta. L’arrivo a Caserta segna la scelta definitiva della pittura e l’artista diviene nota per le sue figure femminili che emergono da sete e damaschi preziosi. Nel 1990 la prima mostra; fondamentale, poi, la scoperta della seta di San Leucio grazie all’incontro con Francesco Cicala. Nasce così l’utilizzo di sete e damaschi come supporto e sfondo alle sue opere nelle quali le figure emergono dal prezioso tessuto, che le viene fornito,in una selezione esclusiva,dal setificio Cicala.

https://www.facebook.com/rossana.petrillo.5